Ultim'Ora: Oltre 40 le tombe rinvenute - fra cui la grande Tomba del Trono da cui ci si aspetta grandi sorprese...
 
 
In collaborazione con:

 

Immagini degli Scavi 2006
A Scuola di Archeologia

Uno scavo di Interesse Mondiale, un Team di Archeologi Internazionale.

Unici i ritrovamenti di verucchio e di interesse mondiale, visto il livello di conservazione che questo terreno riesce a restituirci.

Dagli elmi, ai doli al trono i ritrovamenti della campagna scavi 2006 stanno facendo il giro del mondo dell'archeologia: dalle università di tutto il mondo agli ambienti della cultura e della storia.

Il team degli archoeologi italiani è affiancato da restauratrici, giovani laureati e studenti universitari provenienti dalle maggiori università italiane ed estere.

 


Scoperta a Verucchio una Nuova Tomba Principesca con Trono

 

 
Eccezionale ritrovamento sullo Scavo Archeologico di Verucchio.

     

Cliccare sull'immagine per dettagli

Le necropoli di Verucchio, che documentano un aspetto particolare della cultura villanoviana, constano di circa 500 tombe databili tra IX e VII secolo a.C., appartenenti in gran parte alle famiglie aristocratiche che controllavano la valle del Marecchia in quel periodo.: Le sepolture hanno restituito testimonianze straordinarie e uniche come i mobili, i tessuti, le ambre e le oreficerie che fanno del Museo una realtà di primaria importanza tra I musei archeologici dedicati all’età del ferro in Italia.

A partire da 13 Giugno il Museo Civico Archeologico di Verucchio in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e con l’appoggio della Provincia di Rimini riprenderà gli scavi nelle necropoli villanoviane di Verucchio. L’ iniziativa è inserita nel programma del Festival del Mondo Antico organizzato dal Comune di Rimini. Lo scavo mira a chiarire questioni relative alle strutture funerarie messe in evidenza dalle ricerche condotte dal Museo e dalla Soprintendenza negli ultimi anni.

Allo stesso tempo il Museo conferma la sua vocazione a coniugare la ricerca scientifica con la comunicazione mettendo a disposizione del vasto pubblico la documentazione in tempo reale delle fasi preliminari, dei dettagli e dei materiali rinvenuti durante gli scavi
L’impegno del Comune di Verucchio e della Provincia di Rimini proseguirà dopo lo scavo con il restauro del materiale rinvenuto, materiali che appena restaurati andranno ai incremetare le esposizioni del Museo.

La struttura Hot Spot RayTalk, permette la registrazione e la trasmissione, attraverso una rete Wireless (rete senza fili), di Filmati (ad altissima risoluzione digitale) utilizzando MicroTelecamere che gli archeologi impegnati nello scavo possono posizionare a piacimento (ad esempio sui caschi) per inquadrare i dettagli del loro lavoro.

Le microtelecamere sono dotate di trasmettitore radio RayTalk per poter trasmettere il segnale video ed audio ad una regia mobile situata a decine di metri fuori dall'area delle operazioni.

Dalla regia video, posta in zona di operazioni, il segnale viene trasmesso fino alla Rocca, in cima alla vetta di Verucchio, e da quel punto rimbalzato fino a valle, dove un megaschermo fornisce il Live dell'evento.

Tutto il materiale video ed audio viene registrarto su supporto digitale ad alta definizione per poter documentare storicamente tutta l'impresa e contemporaneamente viene effettuata una trasmissione Internet che tutto il mondo può osservare in Diretta.